Ho cominciato ad apprezzare la fotografia leggendo un pensiero di Robert Doisneau “…non mi sono mai chiesto perché scattassi delle foto. In realtà la mia è una battaglia disperata contro l’idea che siamo tutti destinati a scomparire. Sono deciso ad impedire al tempo di scorrere“. Mi piacciono i dettagli, gli oggetti comuni, le contraddizioni, mi piace la spontaneità delle persone quando non sanno di essere sotto scatto, quando perdono quell’impostazione tipica della nostra cultura di facciata.

Cristiano Sabbatini
Firenze, Mostra Internazionale dell'Artigianato, 2012

Il vaso Ming

38 views

Le veneziane erano abbassate ad altezza ginocchia e, attraverso il vetro a isolamento termico, s’intravedeva la Barcaccia del Bernini con dietro l’imponente scalinata. A destra, una lunga fila di turisti tedeschi attendeva accaldata il proprio turno davanti al museo di Keats mentre una guida con l’ombrello precedeva un variopinto gruppo di fotografi dagli occhi a […]

Continua

L’ultimo bicchiere

33 views

Sincerità è versare poche gocce d’arsenico in mezzo bicchiere d’acqua e offrirlo alla signora Amicizia. AMICIZIA: …perché essere amici significa proprio essere sinceri. SINCERITÀ: Ne sei sicura? Ma chi ha il coraggio di dire veramente ciò che pensa? AMICIZIA: Io! Io dico ciò che penso. SINCERITÀ: Non credo. AMICIZIA: Io non potrei esistere senza di […]

Continua

Madre e figli

34 views

JAMILA: …e hai mangiato tutto? EFIA: Tutto. JAMILA: Sicura? EFIA: Ho lasciato solo eppatate. JAMILA: Finisci tutto e domenica andiamo al parco. EFIA: E prendamo i palloncini? JAMILA: Certo. EFIA: Anche il giro sull’asinelo? JAMILA: Sì ma prima finisci le patate. EFIA: Mam… Chaka mi dà fastidio… e lasciami Chaka! JAMILA: Che state facendo? Efia […]

Continua

Una serata speciale

41 views

Sono morto. In una notte umida. In una notte umida di una morte stupida. Appoggiato al portone di casa da circa venti minuti, stavo giusto notando che la Merit era accesa solo da un lato quando, in lontananza, vidi i fari del nuovo suv di Davide lampeggiare insistenti nella mia direzione. L’Audi Q7 bianca di […]

Continua

Il sapore amaro degli acini d’uva

33 views

Senza guardarsi indietro, senza rimorsi inconfessati né peccati da farsi perdonare, un milione di piccole sfere monocromatiche risalivano rapidissime la lunghezza del cristallo, assumendo insieme una forma inconsistente di elegante sensualità. Bolle, bollicine vive e desiderose di liberare la loro vacua personalità, esplodevano a contatto con l’aria mentre il sinuoso bicchiere si avvicinava cauto alle […]

Continua